Codex: 106

Century:XV (Padova 1446: ff. 34v, marg. int. 50v)
Material:cartaceo
Size (mm):340x245 (203x150)
Foliation:203+I-II
Columns:2

Description

Altre segnature: XXXVI-6; A-VI-6. Bianchi i ff. 1-5, 98-100, gp_a-gp_b. Scritture sernicorsive del tipo della semigotica delle carte, lievemente inclinate a destra e con elementi e coloriture umanistici. Rinvii in evidenza, alcuni in caratteri di modello capitale, altri in gotica d'imitazione. Notabilia, argumenta e additiones marginali. Foliazione in cifre arabiche recente a matita sul marg, sup. destro. Parzialmente strappato il f. 88; fori con perdite di testo ai ff. 125, 140, 194. Fascicoli di ff. 4, 5. Volanti i ff. 4, 5. Larghe macchie d'umiditŕ fino a f. 80 circa, che hanno provocato la perdita parziale dei ff. 1-9. Prove di penna all'interno del piatto superiore ove si legge anche la scheda di Martínez de Pons. Legatura in assi in mezza pelle scura operata e rinforzata sul dorso da pelle chiara. II piatto superiore č spezzato verticalmente. Ai ff. 34ra: Est finis capitoli nostri die xx. mensis decembris; 34v, marg. int.: hic incepimus legere post vacationes nativitatis Domini nostri Yesu Christi die 8 ianuarii 1446. A f. 40r, nella colonna interna, di altra mano, nota firmata Iaco. de la Turre, che ricorda un'opinione del suo maestro Io. de Prato; altra additio siglata Ia. de la Turre a f. 145r; piccolo stemma a penna sul marg. inf. del f. 9r raffigurante una torre con accanto le lettere I e A (Iaco. de la Turre potrebbe essere identificato con Iacobus de la Turre filius ser Antonii de Portugruario, scolare di diritto canonico a Padova fra il 1445 e il 1449: cf. G. Zonta e G. Brotto, Acta graduum academicorum Gymnasii Patavini ab anno 1406 ad annum 1450. Editio altera, II nu. 1983, 2330, 2341, 2362, 2363, 2382). A f. 50v: In principio quadregesime 1446.

Works

Bibliography

J.W. Freymon, Elenchus omnium auctorum sive scriptorum qui in iure tam civili quam canonico vel commentando vel quibuscunque modis explicando et illustrando ad nostram aetatem usque claruerunt .... (2a ed.), f. 23r (?); A. Martínez de Pons, Bibliotheca Albornotiana. Continet manuscriptos codices qui adservantur in Regali ac Majori Collegio Hispanorum gratia ab eximio Card. Albornotio erecto..., ad cod. [MS nella Biblioteca del Collegio. Le descrizioni relative ai codici civilistici sono state parzialmente edite a stampa da M.J. Peláez, ‘Catálogo de la documentación’ p. 485-548, specialm. 504-528], dal quale dipende F. Blume (Bluhme), Bibliotheca librorum manuscriptorum Italica. Indices bibliothecarum Italiae ex schedis Maieri eslingensis, Haenelii lipsiensis, Gottlingii ienensis, Car. Wittii, suisque propriis, p. 86s.