Codex: 203

Century:XV
Material:cartaceo
Size (mm):340x235
Foliation:332
Columns:2

Description

Altre segnature: 59(?); 19 (antiche); D-V-8; XXXII-8. Bianchi i ff. 1v, 2v, 328-332. Scrittura umanistica corrente; rinvii in capitale. Al f. 1r una mano posteriore annota: hic liber est aretini (cancellato), in hoc libro continentur scripta Aretini de acquirenda possessione licet false in posteriori folio atribuatur alteri authori, quod quidem si lector voluerit videri facile fieri poterit ex scriptis supradicti authoris ex hoc libro. II f. 3 č in parte perduto per fori e macchie d'umiditŕ. Tracce d'umido fino al f. 17 e dal 322 alla fine. Il testo č stato corretto da mano posteriore (sec. XVI) fino al f. 215r; le correzioni, consistenti in semplici sostituzioni di parole, ma anche in inserzioni, con richiamo, di intere frasi (specie ai ff. 13va, 16ra, 154ra-va, 165va, 215ra), adeguano il testo a quello dell'ed. cit. Quinterni con richiami finali e registrum. Mancano, come detto, B e C tra i ff. 241 e 242. Foliazione recente a matita, in cifre arabiche, sul marg. sup. Legatura in assi con pelle marrone operata sul dorso, ricoperta con pelle chiara sulla quale si legge: Aretinus super tit. de adquir. possessione. An. 1480. In basso: 203. Traccia di un fermaglio andato perduto. All'interno del piatto posteriore di mano antica: Leornisa signora del cuore mio (rappresentato da disegno con freccia trapassante). Scheda di Martínez de Pons a f. 2r.

Works

Bibliography

A. Martínez de Pons, Bibliotheca Albornotiana. Continet manuscriptos codices qui adservantur in Regali ac Majori Collegio Hispanorum gratia ab eximio Card. Albornotio erecto..., ad cod. [MS nella Biblioteca del Collegio. Le descrizioni relative ai codici civilistici sono state parzialmente edite a stampa da M.J. Peláez, ‘Catálogo de la documentación’ p. 485-548, specialm. 504-528], dal quale dipendono P.O. Kristeller, Iter Italicum. A Finding List of Uncatalogued or Incompletely Catalogued Humanistic Manuscripts of the Renaissance in Italian and Other Libraries I, p. 27, F. Blume (Bluhme), Bibliotheca librorum manuscriptorum Italica. Indices bibliothecarum Italiae ex schedis Maieri eslingensis, Haenelii lipsiensis, Gottlingii ienensis, Car. Wittii, suisque propriis, p. 99 e, per il suo tramite, G. Dolezalek (con la collaborazione di J.A.C.J. van de Wouw), Verzeichnis der Handschriften zum römischen Recht bis 1600 I, a cod.; Mostra del Digesto e della storia dello studio di Bologna nella Biblioteca dell’Archiginnasio. Catalogo, p. 67 nu. 54 (senza il numero del MS).