Codex: 266

Century:XIV-XV
Material:cartaceo
Size (mm):412-297 (testo variabile ca. 320
Foliation:228
Columns:2

Description

Altre segnature: D-II-4; VIII-4. Bianco il f. 208. Scritture di tipo semigotico abbastanza posate (per es. ff. 1-10v o 41-51) e corsive d'atteggiamento notarile e anche cancelleresco. Fascicoli di ff. 5, 7, 6, 3 con richiami. Alcuni fogli staccati. Numero variabile di righe per colonna. Foliazione in cifre arabiche, recente a matita, e sui primi fogli anche antica sul marg. sup. destro. A f. 228v brevi scritte, delle quali una con nomi: No. de protest. facta Moltolino die xi. marzii super porta testibus Luporo Duccini, Iusto Stefani et Antho. Gratie. Legatura in assi (conservata solo la prima) con pelle chiara lacerata sul dorso. All'esterno del piatto superiore si legge, sotto un crescente montante: Bar. super ff. Nov.; all'interno del piatto superiore scheda di Martínez de Pons. Tra le numerose additiones parecchie sono siglate o firmate da un An., Ange., Angelus; cf. ad es. f. 9ra: ... Ego consului apud Urbinum... Angelus; f. 10rb: ... et ita advocando de facto iudicari feci in civitate Perusii... Ange.; f. 11va: ... et ita consului Venetiis... An. A f. 93v, una mano che sembra piů tarda di quella di Angelus, scrive tra le colonne: Nota singularem limitationem... que facit pro reverendissimo domino cardinali Bononiensi in causa 24 milium ducatorum contra suos nepotes... ut notatur per dominum et preceptorem meum dominum Alex. de Imo. in allegationibus presentis cause domini Cardinalis.

Works

Bibliography

A. Martínez de Pons, Bibliotheca Albornotiana. Continet manuscriptos codices qui adservantur in Regali ac Majori Collegio Hispanorum gratia ab eximio Card. Albornotio erecto..., ad cod. [MS nella Biblioteca del Collegio. Le descrizioni relative ai codici civilistici sono state parzialmente edite a stampa da M.J. Peláez, ‘Catálogo de la documentación’ p. 485-548, specialm. 504-528], dal quale dipendono F. Blume (Bluhme), Bibliotheca librorum manuscriptorum Italica. Indices bibliothecarum Italiae ex schedis Maieri eslingensis, Haenelii lipsiensis, Gottlingii ienensis, Car. Wittii, suisque propriis, p. 92 e, per il suo tramite, J.L.J. Van de Kamp, Bartolus de Saxoferrato. 1313-1357, p. 102 nt. 13, F. Calasso, ‘Bartolo da Sassoferrato’, Dizionario biografico degli Italiani VI, p. 647, G. Dolezalek (con la collaborazione di J.A.C.J. van de Wouw), Verzeichnis der Handschriften zum römischen Recht bis 1600 I, ad cod.; Mostra del Digesto e della storia dello studio di Bologna nella Biblioteca dell’Archiginnasio. Catalogo, p. 71 nu. 98 (?).